Alla scoperta del Monferrato

Tra  Langhe  e  Roero

Il Vercellese e la Valsesia

PRODOTTI:  MULTIFUNZIONE - STAMPANTI - GESTIONE  DOCUMENTALE - CLIENT/LAPTOP/SERVER - SICUREZZA  INFORMATICA - ARREDO  UFFICIO - SISTEMI  DI  COMUNICAZIONE  INTERATTIVA
 
VIA G. DELEDDA 2/2A - ASTI - TEL. 0141/477627 - FAX. 0141/477005 ...

info@raviolafranco.it  www.raviolafranco.it

 

 

 

SERVIZI: VENDITA - NOLEGGIO - CONTRATTI DI ASSISTENZA TECNICA ALL INCLUSIVE - ASSISTENZA  TECNICA ON SITE - FORNITURA  MATERIALI  DI  CONSUMO
 
VIA G.DELEDDA 2/2A - ASTI - TEL. 0141/477627 - FAX. 0141/477005 ...

info@raviolafranco.it  www.raviolafranco.it

... LA PROVINCIA DI TORINO...

BROZOLO

BRUSASCO

CASALBORGONE

CASTAGNETO

CAVAGNOLO

 CHIVASSO

LAURIANO

MONTEU DA PO

S. SEBASTIANO  PO

TORRAZZA   PIEMONTE

VERRUA  SAVOIA


... LA PROVINCIA DI VERCELLI...

CIGLIANO

CRESCENTINO

LIVORNO  FERRARIS

SALUGGIA





Gabiano

Mombello Monferrato


Moncestino

Origini e significato delle superstizioni ...


Perché tocchiamo ferro? Da dove arriva l'idea che i gatti neri portano male? Alle origini delle superstizioni e scaramanzie più diffuse. Uno studio statunitense ci spiega come, a volte, un briciolo di (sana) superstizione possa regalarci una marcia in più. Per qualcuno è un vecchio medaglione della nonna, per altri un particolare paio di mutande, un cornetto rosso fuoco o una foto ingiallita. Insomma qualunque sia il vostro oggetto totemico - quello per intenderci, da cui non vi separate mai, pena ore di angoscia e malasorte - ammettetelo, la vostra è una fissazione totalmente irrazionale! Eppure, in barba a ogni logica, possedere un piccolo portafortuna o un rituale scaramantico talvolta, aiuta: è la conclusione a cui sono giunti alcuni scienziati dell'Università di Colonia, in Germania..


Specchio rotto = 7 anni di sfortuna - È probabile che questa credenza sia legata al forte valore simbolico dello specchio: oggetto "magico" capace di duplicare le cose, ma anche le persone. Questa caratteristica può aver spinto le generazioni passate a pensare che infrangere l'immagine riflessa equivalesse in qualche modo a uccidere la persona stessa o a farle del male. Come tutte le superfici capaci di riflettere le immagini, fin dall'antichità lo specchio è stato considerato carico di poteri magici. I Romani pensavano che esso permettesse di osservare tutto ciò che avveniva nelle parti più lontane dell'Impero. Religioni come Islam o Ebraismo, invece, consigliano di capovolgere gli specchi durante la veglia funebre, per evitare che essi impediscano all'anima del defunto di lasciare il mondo terreno. I 7 anni di disgrazie sono frutto della credenza degli antichi romani che la vita di un uomo si rinnovasse ogni 7 anni. Tieni le dita incrociate e vedrai che andrà bene


Gatto nero o bianco? -  Gatto bianco contro gatto nero: il primo porta fortuna, il secondo iella. Soprattutto quando taglia la strada a un passante. Che per scongiurare la malasorte deve fare tre passi indietro prima di riprendere il cammino. O aspettare che un’altra persona, passando di lì, attiri su di sé la sfortuna. È una credenza tipicamente latina (negli Stati Uniti essere seguiti da un gatto nero, per esempio, è considerato un buon segno) le cui radici affondano nel Medioevo, quando il gatto è stato associato al male e al demonio. All’origine di queste credenze ci fu la predisposizione alla vita notturna dei felini e la loro capacità di vedere nel buio. Oltre al fatto che fossero oggetto di culto pagano, tra gli Egizi in particolare. Nel 1233 papa Gregorio IX emanò addirittura una bolla con la quale autorizzava il loro sterminio in nomine Dei, esemplari neri in testa.


Non aprire quell'ombrello !  Aprire un ombrello in casa “attirava” la miseria sulla famiglia. Non solo perché spesso lo si teneva aperto quando c’erano perdite d’acqua dai tetti rotti, ma anche perché richiamava alla memoria il “baldacchino” che veniva tenuto sulla testa del prete quando portava l’estrema unzione ai moribondi.


Perché si crede che il corno porti fortuna?
E’ la sua forma che ne ha fatto, sin dall’epoca neolitica, e ne fa ancora oggi, simbolo della virilità, della fertilità e, dal momento che per gli animali che posseggono corna queste sono... E’ la sua forma che ne ha fatto, sin dall’epoca neolitica, e ne fa ancora oggi, simbolo della virilità, della fertilità e, dal momento che per gli animali che posseggono corna queste sono un’arma, anche della forza. Significati, questi, ancora più evidenti nella cornucopia, il corno colmo dei doni della terra. Evidente, quindi, come il portare con sé un corno rappresenti un modo per propiziarsi quelle virtù e quei beni.
Un simbolo antichissimo. La simbologia del corno è diffusa in tutte le civiltà e culture, da quella ebraica e cristiana, a quella sumera, a quella indù e cinese, a quella degli sciamani (stregoni) siberiani. Il significato può essere non solo materiale, ma anche spirituale. Infatti, Mosè scese dal monte Sinai avendo sulla fronte corna che erano in realtà raggi di luce, che rappresentano la potenza spirituale da lui acquisita per il suo rapporto privilegiato con Dio.


Porta il tuo talismano - Incuriositi dall'usanza tipicamente sportiva di gareggiare muniti di un amuleto portafortuna, i ricercatori hanno chiesto ad alcuni volontari di portare con sé un oggetto che legano alla buona sorte. Alcuni soggetti sono arrivati con una pietra, altri con un animale impagliato, altri più "sobri", con la fede nuziale al dito. A tutti sono stati tolti i totem con la scusa di scattare una foto di gruppo. Metà dei partecipanti in seguito, ha riavuto il proprio talismano, l'altra metà, no. Ma allora funziona! I volontari hanno quindi dovuto affrontare una serie di test di memoria e agilità. Quelli provvisti del proprio amuleto hanno ottenuto migliori performance in un gioco di memoria al computer, dimostrando inoltre di porsi obiettivi più ambiziosi da raggiungere. Ulteriori test hanno dimostrato come la loro abilità dipendesse dal fatto che si sentissero più sicuri di sé. Le persone alle quali è stato augurato "buona fortuna" inoltre, hanno totalizzato più punti nei test di abilità manuale.
Più sicuri -  I successi ottenuti in presenza di un portafortuna dipenderebbero quindi, da una maggiore sicurezza nelle proprie capacità. Cosa che comunque, influisce solo in minima parte (Valentino Rossi e Michael Jordan sono dei grandi campioni, punto e basta!). E se a volte non funziona, suggeriscono i ricercatori, è solo perché sulla vostra strada, avete trovato un avversario - o uno scoglio - più tosto di voi.


Perche' le rose si regalano sempre dispari?

Mi hanno detto che le rose vanno sempre regalate in numero dispari. Per scaramanzia, le rose vengono regalate in numero dispari nei momenti felici e in numero pari nelle occasioni più infelici, come i funerali. Fanno eccezione la dozzina e la mezza dozzina di rose. Questo deriva dalla tradizione antica della Cabala, che è l'insieme degli insegnamenti mistici ed esoterici. Per la Cabala, i numeri dispari hanno una carica positiva. Per la numerologia, studio della relazione tra i numeri e gli oggetti e gli esseri viventi, in generale i numeri dispari rappresentano le energie in movimento proiettate verso l'esterno, al contrario i numeri pari, indicano l'equilibrio.


Il proverbio: " Se ti batte forte forte il cuore non pensare subito che sia amore potrebbe essere un infarto!”... !

Settimana con l'anticiclone delle Azzorre ... temporali, poi vampata africana ...

L'Alta pressione sub tropicale è scesa di latitudine sotto l'incalzare della sua stretta parente delle Azzorre che già da Domenica ha riportato su molte regioni d'Italia valori termici meno bollenti. La nuova settimana, vedrà la prevalenza dell'Anticiclone delle Azzorre almeno fino a Mercoledì su tutto il nostro Paese seppur in fase di declino per una possibile nuova vampata africana. Per le giornate di Martedì 18 e Mercoledì 19 saranno ancora una volta i rilievi alpini e la dorsale appenninica a dover fare i conti con qualche disturbo temporalesco pomeridiano. Ma le cose potrebbero cambiare invece tra Giovedì 20 e Venerdì 21 quando dal nord Africa tornerà gradualmente ad avanzare verso l'Italia l'Anticiclone africano pronto a colpire con il suo carico d'aria bollente il nostro Paese. Da Venerdì 21 e per tutto il successivo weekend, il tempo farà registrare qualche moderato cambiamento in quanto i temporali saranno meno diffusi sui rilievi alpini e quasi totalmente assenti su quelli appenninici. Un più deciso mutamento invece, lo si avvertirà dal punto di vista termico, in quanto le temperature saranno destinate ad aumentare anche sensibilmente ad iniziare dalle due Isole maggiori e dal Centro Sud soprattutto tra Sabato e Domenica quando l'aria bollente africana invaderà anche il resto del Paese. Questo deciso aumento termico potrebbe essere solo un assaggio di quanto potrà accadere nel corso della successiva settimana, il mese di Giugno si chiuderà con un ulteriore e preoccupante risalita dell'Anticiclone africano, il quale, andrebbe ad innescare una violenta ed anomala ondata di caldo su tutta l'Italia.

Grande attesa per la Luna Fragola: arriverà nei cieli il 17 giugno

Preparatevi a stare con il naso all’insù, perché il prossimo plenilunio sarà molto particolare. Lunedì 17 giugno arriverà nei nostri cieli quella che gli astronomi definiscono Luna Fragola, proprio pochi giorni prima del solstizio d’estate, previsto invece per il 20 giugno alle ore 15 e 54. Vediamo però quando poter osservare la Luna Fragola e perché si chiama in questo modo.
Il picco nella mattina di lunedì - Stando ai dati diffusi dalla Nasa, la Luna apparirà piena dalla sera di sabato 15 giugno fino alla mattina di martedì 18. Circa tre giorni di plenilunio che avranno il loro picco alle 10 e 31 del mattino di lunedì 17, un orario che purtroppo non renderà visibile la Luna Fragola dall’Italia. Lungo le nostre latitudini infatti è previsto che il satellite sorga all’orizzonte alle 21 di domenica sera per poi tramontare alle 5 e 40 del mattino seguente. I fortunati che potranno ammirare la Luna Fragola in tutto il suo splendore saranno gli abitanti di gran parte del Messico, di alcuni stati centro americani e delle zone centrali degli Stati Uniti. La Luna non sarà però sola nel suo transito siderale. Sempre secondo la Nasa infatti, durante il passaggio della Luna Fragola sarà possibile vedere Giove, che apparirà nella zona sud est del cielo a circa 18 gradi sopra l’orizzonte. Appariranno inoltre anche Mercurio e Marte, a 5 gradi dall’orizzonte nella zone ovest- nordovest. L’origine del nome Il nome Luna Fragola deriva direttamente dalle tradizioni dei nativi americani, per la precisione dalla tribù degli Algonchini, che erano soliti identificare i vari pleniluni dell’anno a seconda delle caratteristiche del mese in cui giungevano. Il plenilunio di giugno veniva chiamato Luna Fragola proprio perché in concomitanza con i raccolti delle fragole che avvengono in questo mese. Ragioni simili sono dietro anche al nome che il primo plenilunio estivo ha in Europa. Qui infatti viene anche chiamato Luna di Miele. Un nome che è stato dato sia per la tradizione di celebrare matrimoni a giugno che per la coincidenza con il mese della raccolta del miele.

Ha paura delle flebo. Ella, a 12 anni, brevetta "Medi Teddy", l’orsacchiotto "nascondi-sacche"...

Ella ha dodici anni, ma ha già trascorso molti mesi della sua vita nelle stanze di ospedale. Una condizione che l’ha portata a fare di necessità virtù, trasformando la sua paura delle flebo nello spunto per aiutare anche altri piccoli pazienti: la bambina, infatti, ha inventato “Medi Teddy”, un orsacchiotto che serve a nascondere le flebo senza ostacolare la somministrazione della terapia. Lo riporta la testata CNN. Ella Casano vive in Connecticut e aveva soltanto 7 anni le venne diagnosticata una malattia autoimmune: anni di terapie e sofferenze, con le quali ha dovuto imparare a convivere. “Quando ho dovuto fare la mia prima flebo sono rimasta stupita e un po’ spaventata da tutti quei tubi”, ha raccontato la piccola paziente. Così la decisione di trovare un rimedio alla sua paura: un giorno Ella ha preso forbici e colla a caldo, impegnandosi per trasformare un orsetto nel primo prototipo di “Medi Teddy”. L’idea ha ricevuto fin da subito l’apprezzamento di medici e infermieri, ma anzitutto degli altri piccoli pazienti. Dunque, Ella e sua mamma hanno deciso di migliorare quel prototipo fino a brevettare l’oggetto, fabbricarlo e distribuirlo nei reparti pediatrici. “Lo scopo di Medi Teddy è nascondere le sacche di fluido, sangue o farmaci in modo che il bambino che riceve la terapia possa avere una faccia amichevole da guardare!”, ha spiegato la mamma di Ella. Il retro del sacchetto è realizzato in modo che infermieri e medici possano controllare il livello della terapia.

Tar, via libera ai cani in spiaggia: i Comuni non possono vietarlo

Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio, con la sentenza numero 176 dell’11 marzo scorso, ha ritenuto illegittimo il divieto di ingresso ai cani in spiaggia. L’argomento era arrivato in aula a seguito di un ordinanza del comune di Latina che vietava agli amici a quattro zampe l’ingresso ai lidi nonostante guinzagli e museruole. Il divieto assoluto era esteso all’intera stagione balneare. Grazie a questa sentenza, però, i provvedimenti emessi saranno da ritenersi illegittimi. Ad annunciarlo, infatti, è Ilaria Innocenti della Lega antivivisezione.
La sentenza del Tar - “La scelta di vietare l’ingresso agli animali sulle spiagge destinate alla libera balneazione è irragionevole e illogica. Anche alla luce delle viste indicazioni regionali che attribuiscono ai Comuni il potere di individuare, in sede di predisposizione del Piano di utilizzo degli arenili, tratti di spiaggia da destinare all’accoglienza dei cani”. Questo è quanto emesso con la sentenza dello scorso marzo, grazie anche al contributo di Ilaria Innocenti. Il Tar ha anche ricordato che il divieto di accesso assoluto “incide anche sulla libertà dei proprietari dei cani” creando disuguaglianze nel caso di istituzione di apposite aree di accesso a pagamento. La magistratura Inoltre, la Magistratura ha precisato, riprendendo la sentenza del Tar della Calabria, che “l’amministrazione avrebbe dovuto valutare la possibilità di perseguire le finalità pubbliche del decoro, dell’igiene e della sicurezza mediante regole alternative al divieto assoluto di frequentazione delle spiagge. Ad esempio valutando se limitare l’accesso in determinati orari, o individuare aree adibite anche all’accesso degli animali, con l’individuazione delle aree viceversa interdette al loro accesso”

Enorme asteroide pronto all'impatto sulla Terra entro la fine del 2019. Ecco la data i reali rischi...

Secondo gli esperti un enorme asteroide è pronto all'impatto sulla Terra entro la fine dell'anno. Quali sono i rischi reali che ne potrebbero derivare. In questi giorni, l'Agenzia Spaziale Europea e la NASA, stanno seguendo attentamente l'avvicinamento di un asteroide grande circa 30 metri denominato 2006 QV89. Questo genere di corpo celeste, per nostra fortuna, non ha dimensioni in grado di provocare effetti devastanti, tanto meno a livello globale. Tuttavia, non deve assolutamente essere sottovalutato in quanto considerato comunque di grandi dimensioni, potenzialmente molto pericoloso, ed in grado di provocare importanti danni ad edifici, infrastrutture e ovviamente in grado di mettere a rischio la nostra incolumità. Ed è proprio quello che è successo nel 2013 a Chelyabinsk, in Russia, quando un meteorite esplose in cielo frantumando le finestre degli edifici sottostanti e causando danni alle strutture stesse. Ma quando dovrebbe avvenire questo presunto impatto? Secondo i due servizi mondiali per la previsione del rischio di impatto con la Terra, NEODyS dell'Università di Pisa e JPL NEOPO della NASA il primo possibile impatto con la Terra è previsto per il 9 settembre 2019 con una probabilità pari a 0.13%. Quindi al momento molto basso, anche se l'oggetto sarà visibile in diverse parte del mondo quando si avvicinerà all'atmosfera terrestre. Secondo il direttore della NASA, Jim Bridenstine "il rischio che un asteroide si schianti sulla Terra è molto più grande si quanto si pensi. Dobbiamo essere certi che la gente capisca che non si tratta di un film di Hollywood, ma di proteggere l’unico pianeta che sappiamo ospitare la vita: la Terra". Dai modelli in possesso della NASA avvenimenti simili si verificano circa ogni 60 anni. Per questo motivo, l’agenzia spaziale sta studiando diverse strategie di difesa da mettere in atto in simili scenari, che vanno dalla deviazione dell’asteroide all'evacuazione dell’area in pericolo.

Attenzione: il colesterolo Hdl non protegge contro l'arteriosclerosi. Anzi...

Una proteina rilasciata dai polmoni, SP-B (proteina del surfattante polmonare B), indica la presenza di scompenso cardiaco, ne predice la prognosi e, soprattutto, è responsabile dell'aggravarsi della malattia. Lo abbiamo scoperto in uno studio pubblicato sull'ultimo numero dell'International Journal of Cardiology. I nostri risultati evidenziano che SP-B non è presente nel soggetto sano, si manifesta nei pazienti con scompenso cardiaco quando c'è un danno ai polmoni. In particolare , abbiamo riscontrato che maggiore è il valore di SP-B nel sangue, peggiore è la prognosi dello scompenso. Ma c'è di più: abbiamo anche scoperto che SP-B si lega in modo selettivo al colesterolo HDL, il cosiddetto “colesterolo buono”, e lo rende disfunzionale, trasformando le HDL da molecole protettive per l'organismo a molecole nocive. Le lipoproteine antiaterogene, cioè protettive, che costituiscono il colesterolo HDL, legandosi a SP-B per via della loro composizione affine, subiscono modificazioni a carico della loro struttura che ne riducono le proprietà antiossidanti, e dunque protettive. Trasformandosi diventano quindi molecole nocive (aterogene) e contribuiscono così alla progressione della patologia cardiaca. Questo studio ha contribuito a scardinare un dogma centrale dell'aterosclerosi, che vedeva nel colesterolo HDL un fattore protettivo, mettendo in evidenza come anch'esso può andare incontro a cambiamenti deleteri. La nostra ricerca rappresenta il tassello più recente di una lunga serie di pubblicazioni sulla proteina del surfattante polmonare di tipo B che portiamo avanti da anni e sanciscono l'importanza di questa molecola come marcatore di scompenso cardiaco e della sua prognosi. È un aspetto cruciale perché nella pratica clinica, ad oggi, non esistono ancora veri marcatori plasmatici dello scompenso e la diagnosi viene formulata con test funzionali, come il test da sforzo, che non sempre possono essere proposti a pazienti anziani e gravemente compromessi. Inoltre, essendo lo scompenso cardiaco una malattia multifattoriale, è difficoltoso trovare un elemento che la definisca e ci permetta di giungere a una diagnosi tempestiva ed efficace. Per tutte queste ragioni un test specifico che si possa eseguire sui campioni di sangue rappresenterebbe una svolta. Attualmente siamo già al lavoro per sviluppare una tecnologia moderna per la misurazione precisa della proteina del surfattante polmonare di tipo B nei pazienti con scompenso cardiaco allo scopo di sviluppare un dosaggio diagnostico. Negli anni infatti abbiamo studiato l'andamento del SP-B in diversi contesti, sia fisiologici – ad esempio nei sommozzatori o negli alpinisti in alta quota, situazioni in cui la scarsità di ossigeno simula le condizioni di scompenso cardiaco - sia in contesti patologici, per esempio nei portatori di bypass, nelle persone con aneurisma dell'aorta addominale o altre patologie cardiovascolari. Tutti studi che hanno avvalorato l'utilizzo del SP-B come marcatore per seguire l'evoluzione dello scompenso cardiaco e ottimizzare la terapia.
(Piergiuseppe Agostoni, professore ordinario di Cardiologia dell'Università degli Studi di Milano e coordinatore dell'area di Cardiologia Critica del Centro Cardiologico Monzino.
Cristina Banfi, responsabile dell'Unità di ricerca di Proteomica Cardiovascolare del Centro Cardiologico Monzino.)

Sole stanco , ai minimi storici. Ecco le conseguenze immediate e quelle a lungo termine...

Il sole sta attraversando cioè un periodo di bassa attività andando incontro ad un minimo storico per quanto riguarda le macchie presenti sulla sua superficie. Questo fatto avrà delle conseguenze immediate sulla stagione estiva e anche sul lungo termine. Dagli ultimi monitoraggi effettuati sulla nostra Stella possiamo vedere come oltre a una minor radiazione in ingresso sulla Terra anche i raggi ultravioletti sono in forte diminuzione. Questi raggi solitamente sono i più pericolosi per quanto riguarda la nostra salute in particolare per le patologie legate alla pelle. Soprattutto nel mese di Giugno quando la radiazione solare è molto più potente rispetto al resto dell'anno, il Sole infatti raggiunge lo zenit alle nostre latitudini proprio in queste settimane. Per questo motivo diventa fondamentale prendere delle precauzioni quando si sta all'aria aperta, al mare o durante le escursioni in montagna (attenzione soprattutto oltre a una certa quota). Come detto però grazie alla minor presenza di macchie solari e quindi alla minor radiazione il sole sarà più "amico" della nostra salute, con benefici per la pelle a patto di usare creme protettive ed evitare le ore centrali della giornata. Sul lungo periodo invece, prossimi mesi e anni, gli effetti di un Sole spento sono ancora tutti da valutare in quanto si andranno a sovrapporre al riscaldamento climatico in atto con conseguenze che potranno essere alquanto preoccupanti.

Assunzioni fantasma per truffare Inps: 400 furbetti in 5 mesi

Napoli - Sulla carta risultava che avevano assunto centinaia di lavoratori per poi, in breve tempo, licenziarli tutti creando così il presupposto normativo per permettere loro di ottenere l'indennità mensile di disoccupazione da parte dell'Inps. E' quanto scoperto nei primi cinque mesi del 2019 dai finanzieri del Comando provinciale di Caserta che hanno eseguito approfondimenti investigativi su 14 società appurando che, in tutti i casi, l'impresa e i rapporti di lavoro erano fittizi. E' stata, infatti, rilevata l'inesistenza di sedi operative, la mancanza di qualsivoglia contabilità e l'insussistenza delle attività dichiarate: le società che risultavano datori di lavoro erano in realtà scatole vuote appositamente create al solo scopo di assumere (solo sulla carta, senza pagare alcuna contribuzione) una serie di lavoratori che poi venivano formalmente licenziati. E' stato, inoltre, confermato che le imprese fantasma erano soprattutto nell'agro aversano e, in particolare, a Villa Literno, Castel Volturno e Casal di Principe, e che i settori più colpiti erano quelli edili, dei servizi di pulizia e del volantinaggio. Soltanto nei primi cinque mesi dell'anno sono state 392 le persone denunciate per truffa aggravata nei confronti dell'Ente previdenziale (a fronte di 722 soggetti denunciati nel 2017 e altri 491 nel 2018), per un profitto illecito, pari alle indennità illecitamente percepite, che già supera i tre milioni di euro.

Whatsapp, perché è meglio cancellare la foto profilo

Molte persone stanno togliendo la loro foto profilo dall’account Whatsapp. Questa scelta viene fatta per cercare di impedire agli hacker e agli sconosciuti di impossessarsi delle foto effettuando uno screenshot dello schermo. Non è la prima volta che il social network di messaggistica istantanea mette a rischio la privacy degli utenti.
La tutela della privacy - La privacy degli utenti di WhatsApp è sempre più in pericolo. A dicembre del 2018 era stato annunciato che per fini investigativi la polizia e i servizi segreti avrebbero potuto acquisire facilmente le conversazioni, nonostante esista la garanzia della crittografia end-to-end. Nel mese di maggio è stato annunciato un grosso scandalo causato da alcuni spyware che ha coinvolto gli utenti dell’app di messaggistica istantanea. Grazie a dei file maligni gli hacker potevano impossessarsi di tutte le chat scambiate. Ora, con il nuovo aggiornamento, il problema dovrebbe essersi risolto, ma non è detta l’ultima parola. Per evitare ulteriori rischi, molti utenti hanno deciso da poco di cancellare la propria foto profilo dalle informazioni fornite all’app. Infatti ai malintenzionati è sufficiente essersi impadroniti in qualche modo del numero di telefono della persona per vedere l’immagine a schermo intero. Effettuando un semplice screenshot, anche degli sconosciuti possono impossessarsene e usarla per i loro scopi. Come alternativa all’eliminazione della la foto profilo, si possono modificare le impostazioni della privacy. Si può decidere di mostrare la propria foto solo ai contatti salvati in rubrica, entrando nel menù Impostazioni e selezionando la sezione Privacy.

Fisco, 1,7 milioni le richieste per la pace fiscale

La “pace fiscale” chiude con 1,7 milioni di richieste, mentre sono 5 milioni su 12 in totale i contribuenti che hanno visto lo stralcio automatico delle cartelle da mille euro ricevute tra il 2000 e il 2010. A dare i dati della rottamazione ter delle cartelle e del saldo e stralcio alla chiusura dei termini di legge sono stati il viceministro all’Economia, Massimo Garavaglia, e il sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci. I due esponenti di governo hanno poi confermato che l’esecutivo sta varando un emendamento al dl crescita per riaprire i termini, come richiesto dai rappresentanti dei commercialisti, spostando a ottobre l’eventuale proroga per chi non è riuscito a presentare la domanda dei tempi previsti (entro il 30 aprile). In dettaglio, sono stati 1,4 milioni i contribuenti che hanno chiesto la rottamazione ter: quasi 500mila sono state le istanze presentate utilizzando la procedura web, circa 200mila quelle via PEC (Posta elettronica certificata). Le altre 600mila domande state presentate direttamente agli sportelli o inviate per posta. Per quanto riguarda il saldo e stralcio, la possibilità cioè di sanare le cartelle ricevute dal 2000 al 2007 pagando solo una parte del debito, i numeri sono stati relativamente bassi con meno di 300mila adesioni totali (277mila), anche perché era una possibilità data alle sole persone fisiche con ISEE fino a 20mila e con tre scaglioni parametrati. Infine, come richiesto da commercialisti e contabili, il governo apre alla proroga per la presentazione delle domande con un “emendamento al dl Crescita per la riapertura dei termini della pace fiscale, abbastanza breve, probabilmente fino ad ottobre, per dare la possibilità a chi è rimasto fuori di aderire”, come ha dichiarato il sottosegretario Bitonci. “Bene la riapertura dei termini della rottamazione ter annunciata oggi perché permetterà di aderirvi a quei tanti contribuenti che non abbiano potuto usufruire del servizio”, ha commentato Marcella Caradonna, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Scontrino elettronico da luglio: come funziona e cosa cambia

L’obbligo scatta dal primo luglio per le attività commerciali con un fatturato annuo superiore ai 400mila euro, mentre per tutte le altre attività, la scadenza per lo scontrino elettronico  il è fissata perprimo gennaio 2020.
Come adeguarsi - Gli esercenti dovranno intervenire per adattare i propri registratori di cassa così da avere un più diretto e trasparente contatto con l’Agenzia delle entrate. Ai commercianti, quindi, verrà richiesto di adeguare o sostituire i registratori di cassa, al fine di far funzionare senza intoppi i software rilasciati direttamente dall’Agenzia.
Gli incentivi - Per supportare il passaggio, il Fisco ha previsto alcune agevolazioni: credito di imposta del 50 per cento dell’importo totale per l’acquisto dei nuovi strumenti (con il limite di 250 euro), oppure 50 euro per chi invece deciderà di aggiornare i registratori di cassa già in dotazione.
A cosa serve - Perché il nuovo scontrino elettronico? L’introduzione è stata prevista nel decreto fiscale e nella Legge di bilancio varata dal governo Lega-M5S, tra le misure anti-evasione. Con i nuovi registratori di cassa, e il conseguente scontrino elettronico, gli esercizi commerciali memorizzeranno e invieranno in maniera diretta gli scontrini all’Agenzia delle entrate, comunicando al Fisco l’incasso della giornata a fine attività. I controlli In questa maniera, le autorità potranno fare i dovuti controlli in maniera automatica e immediata. Per i clienti, invece, l’archiviazione digitale costituisce una garanzia sui prodotti acquistati e l’automatica registrazione nel caso di eventuali detrazioni che ritroveranno poi nel modello 730 precompilato.
Esenzioni e scadenze - I tabaccai e altri esercizi commerciali che vendono beni commercializzati esclusivamente dai monopoli non dovranno emettere lo scontrino elettronico, essendo già prevista l’esenzione dal rilascio dello scontrino. Anche tassisti, biglietterie e giornalai non si dovranno adeguare alle nuove norme. Confcommercio ha chiesto di tenere la data del primo gennaio 2020 come scadenza unica per l’adeguamento di tutti gli esercizi commerciali, dal momento che mancherebbero anche i decreti attuativi per l’effettiva entrata in vigore della misura.


I cani abbandonati sono destinati ad una morte atroce di fame. di sete e vittime di incidenti stradali !

ABBANDONARE UN CANE E' UN GESTO DI INCIVILTA' !

E' UN REATO

(Art. 727 codice penale)

GIUGNO

Giugno è il 6° mese dell’anno nel Calendario Gregoriano e fin dai tempi dei romani è visto come il mese della rinascita, della fertilità e della luce. Comprensivo di 30 giorni, per tutti segna il passaggio dalla primavera alla stagione estiva, che tradizionalmente viene fissato il 21, giorno del solstizio d’estate. In questa data si verifica un’inclinazione dell’asse terrestre tale da produrre la massima esposizione alla luce di un giorno. In sostanza è il giorno più lungo dell’anno, in opposizione al 21 dicembre che è quello più corto.

 Il giorno 21  il Sole esce dal segno dei Gemelli  per  entrare  in quello del Cancro

... 2 giugno:  Festa della Repubblica ...

LA LUNA DI GIUGNO

3/6/2019

Luna  nuova

10/6/2019

Primo quarto

17/6/2019

Luna piena

25/6/2019

Ultimo quarto


Clima delle Bahamas, il periodo migliore per un viaggio...

Rinomata come un parco giochi marittimo per gli americani affamati di sole, questa straordinaria serie di isole subtropicali è molto più di una sosta per navi da crociera. Allungate tra le profondità del Nord Atlantico e la costa orientale della Florida, le Bahamas comprendono oltre 700 isole e 2400 cay. La maggior parte di esse sono disabitate. Tutte hanno frange di coralli spettacolari e trincee oceaniche insondabili. Dalla grinta e dal frastuono del funky Nassau alle vaste mangrovie di Andros, c’è moltissimo da vedere e da amare in questo angolo di mondo.

C’è una sorprendente serie di spiagge, barriere coralline, foreste e città storiche da scoprire, il tutto nel raggio di un’ora di volo: una meta da non perdere. Si naviga intorno ai culti lealisti della storia di Abacos. Si può festeggiare fino all’alba presso l’Atlantis Resort di Paradise Island. Immersi nei lugubri buchi blu di Andros. Oppure anche rilassarsi sulle spiagge di sabbia rosa di Eleuthera. C’è un’isola delle Bahamas che si abbina alla maggior parte di tutte le compulsioni basate sull’acqua e sulla sabbia, ognuna incorniciata da uno splendido blu affascinante.


Persino gli esploratori più esperti si sono persi nella abbondante bellezza naturale delle Bahamas. Per secoli, le isole di questo arcipelago hanno affascinato coloni, commercianti e invasori, mentre il canale di spedizione ha incantato i pirati che hanno rapidamente scoperto tutti i grandi nascondigli che vi si potevano trovare. Fino ad oggi, quando ci sono ancora storie di tesori da scoprire.

Tuttavia, il vero tesoro è il popolo delle Bahamas. I bahamiani possono vivere per oggi, ma non dimenticano mai il loro passato. Già dal 300 al 400 d.C., le persone che provenivano da quella che oggi è Cuba (non esisteva un paese chiamato Cuba in quel momento) vivevano a The Islands Of The Bahamas e facevano affidamento sull’oceano per il cibo. Dal 900-1500 d.C. il popolo lucayese si stabilì qui. Godevano di uno stile di vita pacifico e avevano sviluppato sistemi politici, sociali e religiosi vitali. Nel 1492, Cristoforo Colombo fece l’approdo nel Nuovo Mondo sull’isola di San Salvador. Ispirato dal mare poco profondo circostante, li ha descritti come isole del “baja mar” (mare poco profondo), che è diventato The Islands Of The Bahamas. Quando arrivò, c’erano circa 40.000 Lucayani. La loro natura pacifica ha tuttavia reso i Lucayani facili bersagli per la schiavitù, e in 25 anni tutti i Lucayani sono stati spazzati via a causa delle malattie, delle privazioni e della schiavitù che hanno subìto.


Alle Bahamas ci sono diverse stagioni climatiche. Una di queste è la stagione degli uragani. Questa stagione dura ufficialmente da giugno a novembre, ma ciò non dovrebbe scoraggiare affatto il visitatore. Le segnalazioni con cattive condizioni meteorologiche sono spesso meno precise, facendo sì che alcuni visitatori degli Stati Uniti annullino le loro vacanze senza motivo. Se i rapporti risultano essere veri, molti hotel delle Bahamas hanno una politica di cancellazione degli uragani che riduce i rischi. I visitatori che annullano durante un uragano possono ricevere un rimborso immediato senza penalità. Se ti capita di rimanere coinvolto in un uragano, nonostante tutto, gli hotel continueranno a offrire un servizio cortese e ad estendere la tariffa più bassa possibile.

 Anche il paradiso ha bisogno di rinfrescarsi con un po’ di pioggia ogni tanto. Le isole hanno pioggia per tutto l’anno, il che spiega la vegetazione lussureggiante. Fulmini e tuoni passano velocemente, quindi la pioggia non deve mai rovinare la giornata. Maggio e giugno sono i mesi con la maggior parte delle piogge, in genere con il doppio delle precipitazioni nelle isole settentrionali rispetto a quelle meridionali.

Quando andare - Il periodo migliore per visitare le Bahamas è da metà dicembre a metà aprile, l’alta stagione del paese. Anche se le temperature qui sono eccezionali tutto l’anno (raramente scendono sotto i 15 gradi), le isole cadono all’interno della cintura degli uragani, quindi gli uragani possono essere un fattore di rischio tra il 1 giugno e il 30 novembre (la stagione degli uragani atlantici). La maggior parte di questi mesi (più maggio) rientra anche nella stagione delle piogge della regione, che può lasciarti con meno giornate trascorse a godersi le attività all’aria aperta delle isole. Ma tieni presente che da metà dicembre a metà aprile il clima sublime attrae orde di turisti, quindi i prezzi saranno al loro massimo e le folle più significative durante questi mesi.


Cosa mettere in valigia - Con le Bahamas situate a 45 miglia dalla costa orientale della Florida, il tempo sulle isole imita quello dello stato continentale. Il vestito più popolare riflette naturalmente il clima. La vicinanza agli Stati Uniti influenza anche lo stile isolano, che rivela l’influenza persistente dei giorni del paese come possedimento britannico. Gli affari sono condotti alle Bahamas tanto quanto lo sono in qualsiasi luogo occidentalizzato.

Le isole hanno hotel con centri commerciali e sale conferenze, e le entità corporative mantengono gli uffici. Per incontri d’affari, funerali e servizi ecclesiastici, aspettati vestiti come vedresti in Europa e negli Stati Uniti continentali: abiti per signori e abbigliamento formale per le signore. Le variazioni leggere del tema possono essere adatte, ma un look con camicie a collo aperto e abiti da cocktail di giorno non sarebbe accettabile per le prime o le riunioni formali. Abbigliamento casual.


Le Bahamas attirano persone ricche e di successo, che costruiscono le proprie case sulle isole o visitano per godersi una tregua dai confini spesso rigidi imposti loro altrove dal loro rango o posizione. Mentre i locali indossano infradito, pantaloncini di jeans tagliati e magliette con tutti i tipi di loghi, i visitatori negli hotel più raffinati o fuori a cenare in ristoranti casual più spesso indossano scarpe da tennis di marca, polo e pantaloni cargo. Anche nei ristoranti più costosi e distaccati, la direzione si aspetta un abbigliamento casual se l’argomento del codice di abbigliamento non si presenta nel processo di prenotazione di un tavolo. Il turismo guida in gran parte l’economia delle isole, e lo staff dell’ospitalità è sempre felice di offrire una guida sulle aspettative culturali.


 


SALUTE & BENESSERE

... Dieta, i 6 ostacoli da superare ... scopriamo insieme quali sono e come evitarli...(all'interno di questa rubrica)  ...


AMICI A 4 ZAMPE...

... I cani vengono quando li chiami. I gatti si annotano la chiamata... poi ti fanno sapere...

 


CASE E SERVIZI

 

 


AGRITURISMI  E  B&B

 

 


... LA DOLCE VOGLIA ...

 

 


MANGIAR BENE

 

 


SERVIZI DI PUBBLICA

 UTILITA'

 


I SEGNI DELLO ZODIACO

GEMELLI

   21 maggio - 21 giugno

. E' un sognatore e un idealista, quando i suoi ideali o sogni vengono infranti ne rimane ferito...

... ALL'INTERNO TUTTE  LE NOTIZIE E LE CURIOSITA' SU QUESTO SEGNO ...

 


VIAGGI E TURISMO

 

... Leggete e scoprite quali sono i posti da andare a vedere prima che scompaiano per sempre ... ( all'interno di questa rubrica ) ...

Dalla grande barriera corallina in Belize fino ai nostri ghiacciai alpini, da città splendide come Venezia e Amsterdam fino al Mar Morto: abbiamo selezionato per voi 15 luoghi spettacolari del pianeta...

 


ORTO E GIARDINI

 


" L'aldilà ... "

Esiste la vita oltre la morte?

... questa rubrica è ...

 


MONDO MTB

... Itinerari  in Piemonte ... ... Nuovi percorsi Monferrato e Langhe...